Riduzione dell’uscita venosa sinistra

I sintomi della stenosi venosa venosa sinistra dipendono dal grado di stenosi della sua superficie di uscita. A causa dello sviluppo a lungo termine della malattia, inizialmente è nascosto e non mostra alcun sintomo.

Con l'aumentare del restringimento della superficie dell'uscita venosa sinistra, ulteriori sintomi compaiono nei pazienti:
- mancanza di respiro (inizialmente di esercizio, in seguito di riposo - con significativa costrizione),
- tosse con possibile espettorato,
- una sensazione di palpitazione nel cuore,
- Dolore al cuore,
- emottisi - 10%. (a causa di congestione polmonare, rottura della vena bronchiale dilatata o infarto polmonare).
- edema polmonare (ad esempio quando si verifica la fibrillazione atriale o la tachicardia parossistica, a seguito di esercizio fisico, forti emozioni o infezione delle vie respiratorie).

Il paziente viene anche diagnosticato in esame fisico:
- eritema della guancia e cianosi delicata delle labbra (a seconda del disturbo da scambio di gas nei polmoni),
- Chiaro impatto dell'apice (spostato a sinistra con significativa sporgenza ventricolare destra),
- Un'arteria visibile nella regione dell'ipercardia,
- tremore del torace pre-restringimento (il cosiddetto "pre-ritiro") Le pagine seguenti hanno lo scopo di guidare l'utente attraverso il processo di creazione di un catnip.

Nel test auscultazione, si osservano tre sintomi caratteristici della stenosi venosa sinistra:
- fruscio diastolico sull'apice (turchese diastolico, breve fruscio presistolico o fruscio precoce o intrasistolico),
- Tono ritardato, breve e forte sopra la punta,
- un tono aggiuntivo subito dopo il secondo tono (il cosiddetto "secondo tono"). Nello spazio intercostale III e IV, uno snap di apertura della valvola a due divisioni si trova lungo il bordo sinistro dello sterno, nello spazio intercostale III e IV.

Oltre ai tre sintomi caratteristici della stenosi venosa sinistra, si può anche osservare:
- II tono di accentuazione sopra l'arteria polmonare,
- il fruscio diastolico (il cosiddetto "fruscio diastolico") Graham-Steella), si manifesta con ipertensione polmonare elevata a seguito del rigurgito della valvola polmonare relativa. Si trova nell'auscultatoria dell'arteria polmonare.
Nei pazienti con aritmie cardiache, i sintomi di ausc sono più difficili da catturare.

Nell'esame radiologico, con un leggero restringimento, l'immagine ottenuta non è anormale. Se l'uscita venosa sinistra è chiaramente ridotta, l'allargamento atriale sinistro, l'allargamento dell'arteria polmonare (dilatazione miocardica) e il leggero ingrandimento ventricolare destro sono osservati. Il disegno vascolare dei polmoni è chiaro. Le calcificazioni possono anche essere rilevate nella valvola bipartita.

Nell'esame elettrocardiografico deve essere mostrato: deviazione a destra dell'asse elettrico, rifrazione a due fasi P.

Diagnosi della stenosi venosa sinistra

La diagnosi di stenosi venosa sinistra si basa sull'auscultazione, l'ECG e l'esame radiologico. Sulla base di questi studi, i tre sintomi di auscultazione assiale sopra elencati, il corpo miocardico del cuore e i segni di sovraccarico dell'atrio sinistro e del ventricolo destro sono identificati.

L'interpretazione precisa dei movimenti delle valvole e la valutazione del grado di stenosi sono possibili grazie all'esame ecografico - l'ecocardiografia - il metodo per registrare il riflesso delle onde sonore ad alta frequenza.

La diagnosi differenziale della stenosi mitralica deve tenere conto del rigurgito valvolare aortico e del mixoma atriale sinistro.

Trattamento della stenosi venosa sinistra

Il trattamento della stenosi venosa sinistra può essere conservativo (insufficienza circolatoria, aritmie ed esacerbazioni della malattia reumatica) o chirurgico (messa in esercizio mitralica).

I pazienti senza sintomi non hanno bisogno di cure. Si raccomanda di vivere uno stile di vita economico e igienico.

I pazienti con evidenti sintomi di dispnea senza sintomi di insufficienza ventricolare, così come i pazienti con sintomi di alta dispnea, tosse ed emottisi, possibili edemi polmonari, tachicardia, fibrillazione atriale e complicanze del seno sono qualificati per il trattamento chirurgico.

Per i pazienti con edema, insufficienza ventricolare, stasi epatica e cavità corporee, fibrillazione atriale ed embolia arteriosa, la terapia sintomatica è fornita in primo luogo per consentire il trattamento chirurgico.

Il trattamento con la chirurgia migliora la qualità della vita del paziente di ca. 75 per cento. Il risultato è influenzato dalla condizione anatomica della valvola. Alcuni pazienti dopo l'intervento chirurgico possono manifestare una serie di complicanze e recidive di stenosi (restenosi).

Le complicanze postoperatorie più comuni della stenosi venosa venosa sinistra sono: fibrillazione atriale, congestione arteriosa, infarto polmonare e la cosiddetta "fibrillazione ventricolare sinistra". Sindrome post-comunista (10-63%)).

La sindrome postcomisurotomica può comparire nei pazienti dopo la messa in esercizio mitralica dal 10 ° anniversario della 10 ° Sessione Anniversaria della Fondazione Maria Curie-Skłodowska. giorni fino a 2 mesi dopo l'intervento e i suoi sintomi persistono per un massimo di due settimane. È caratterizzata da: febbre, sudore, tosse, dolore sul lato sinistro del torace che si intensifica durante la respirazione, dolore alle articolazioni.

L'esame di auscultazione rivelerà l'attrito pleurico o pericardico e l'eventuale essudato alla cavità pleurica. Salicilati e corticosteroidi sono raccomandati per la terapia della sindrome postcomisurotoma.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 246 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*